Liqui Moly

Pagina

logo (1)
Fondata nel 1957 a Ulm, la LIQUI MOLY era titolare del brevetto per la produzione
del bisolfuro di molibdeno e sulla base del molibdeno sviluppò un additivo per oli
motore.
Questo additivo migliorava il potere lubrificante dell’olio, aumentava la durata del
motore e lo proteggeva persino in assenza di olio per la lubrificazione.
Il molibdeno ha anche dato il nome alla ditta: bisolfuro di molibdeno liquido =
LIQUI MOLY.
Da un unico additivo è nato un vasto assortimento che oggi comprende oltre
1000 prodotti: oli per motori e cambi, additivi e prodotti per la cura dell’auto, per
l’officina e la manutenzione.
L’interesse prioritario dell’azienda si è nel frattempo esteso agli oli motore, dal
2006, anche la Méguin GmbH & Co. KG di Saarlouis, da decenni il fornitore di olio
più importante della LIQUI MOLY, fa parte del gruppo.
Nonostante i concorrenti della LIQUI MOLY siano grandi multinazionali come Shell,
BP (con il marchio Castrol) ed Exxon (con il marchio Mobil), la LIQUI MOLY è riuscita
ad aumentare le quote di mercato.
In Germania, LIQUI MOLY è uno dei maggiori fornitori di oli motore e leader indiscusso
nel settore degli additivi.
Con il 60 percento del fatturato, la Germania continua ad essere il mercato principale,
ma la domanda internazionale è in costante crescita, i prodotti LIQUI MOLY
vengono infatti venduti in oltre 90 paesi.
Il consorzio di imprese LIQUI MOLY è composto da LIQUI MOLY e Méguin (costituita
nel 1847).
Fatturato medio : € 233 milioni (€ 147 milioni LIQUI MOLY , € 86 milioni Méguin)
Collaboratori: 446 (271 LIQUI MOLY , 175 Méguin).

 

http://www.liquimoly.it