Sonax

Pagina

SONAX_Logo2

Le radici del marchio SONAX risalgono all’inizio del secolo scorso.

Già nel 1905, a Norimberga, il bisnonno dell’attuale Presidente si occupava

dell’estrazione di silice, un minerale molto fine usato in molti prodotti.
Dopo la guerra, un polish per argento marcato “Sona” venne messo sul mercato,
il prodotto ebbe successo ma sicuramente limitato nelle sue applicazioni.
Da questa esperienza nacque l’idea di creare un polish per auto, al marchio Sona
fu aggiunta una “X”, quale sinonimo di wax (cera), una sostanza presente in ogni
polish per auto.
Quindi fu 50 anni fa che l’azienda si lanciò nel settore dei prodotti per la cura
dell’auto.
Le origini furono estremamente semplici: quattro venditori viaggiarono in lungo
ed in largo ognuno in un maggiolino supercarico di prodotti. A quel tempo l’unica
cosa che contava era il contatto umano, le iniziative pubblicitarie erano ancora
impensabili.
In questi ultimi 50 anni il marchio SONAX è cresciuto a ritmo esponenziale, oggi
sono più di 400 i prodotti offerti e, come ormai tradizione, ogni prodotto rappresenta
il riferimento di mercato per qualità e caratteristiche funzionali.
In tutto il mondo i prodotti SONAX sono da sempre il massimo che il mercato
possa offrire ed in molti casi i prodotti hanno caratteristiche così peculiari da farli
diventare “pezzi unici”.
Ogni angolo di un’auto può essere pulito, lucidato,smacchiato,lavato,profumato,
ripristinato e rinnovato da uno specifico prodotto SONAX.
Prima ad applicare la nanotecnologia al car care, la casa tedesca oggi propone una
gran parte della sua gamma con specifiche “nanometriche” cioè a dire prodotti più
efficaci,veloci, ancora più eco-compatibili ed a consumi ridotti.
Un laboratorio con 39 persone, di cui 20 sono chimici ricercatori, continua a garantire
la supremazia tecnologica e ci fa immaginare un futuro con la rassicurante
presenza SONAX.
Fatturato medio: € 95 milioni
Collaboratori: 411

http://www.sonax.com